View Post

Nello scontro Cina – Stati Uniti, il NASDAQ chiede maggiore trasparenza a Pechino

In Cina, Economia, Politica e Società by Redazione

Lo scorso 20 maggio, appena un giorno prima dell’inizio delle ‘Due Sessioni’ da poco concluse, il Senato degli Stati Uniti ha dato il via libera all’Holding Foreign Companies Accountable Act (S.945), che una volta convertito in legge darà il potere alle autorità americane di controllare, indagare e penalizzare o semplicemente rimuovere le società straniere quotate nella borsa statunitense

View Post

Coronavirus: Pechino accusa Washington di diffondere il panico

In Cina, Economia, Politica e Società by Alessandra Colarizi

Nella giornata di ieri, il ministero degli Esteri ha accusato Washington di “creare e diffondere terrore” invece che prestare assistenza. Intanto crescono i timori per i contraccolpi economici. Lo schianto dei listini alla riapertura dopo il Capodanno (il peggiore dal 2015) sembra smentire nell’immediato l’efficacia degli stimoli annunciati dalla banca centrale nel weekend.

View Post

Il virus di Wuhan fa più contagi della Sars. Al via il rimpatrio dei 70 italiani

In Cina, Economia, Politica e Società by Alessandra Colarizi

Dopo un primo caso in Germania, la diffusione di infezioni secondarie oltreconfine ha alzato il livello di allerta. Le mascherine cominciano a scarseggiare anche al’estero. Mercoledì, British Airlines e Air Seoul hanno sospeso tutti i voli per la Cina, mentre molte compagnie straniere continuano a operare nel paese in forma ridotta per far fronte al crollo della domanda

View Post

Sinologie – Il China’s Space Dream: La Lunga marcia verso lo Spazio

In Cina, Sinologie by Redazione

Il perseguimento da parte di Pechino di mire in campo spaziale fu originato da un movente di tipo militare, ovvero le minacce statunitensi di un attacco nucleare qualora non si fosse trovata una tregua in Corea. Tuttavia, sebbene gli anni della Guerra di Corea (1950-1953) furono decisivi per il lancio da parte del Consiglio di Stato del “Piano di sviluppo per i futuri 12 anni della scienza e della tecnologia” riguardante la missilistica, il controllo automatico e la tecnologia dei semiconduttori, a causa dell’arretratezza e della debole infrastruttura tecnologica cinese, furono necessari diversi anni per il reale avviamento del programma spaziale

View Post

Cina-Usa: Un accordo win-win

In Cina, Relazioni Internazionali by Simone Pieranni

Pechino comprerà di più, Washington non aumenterà le sanzioni. Sui grandi temi – tecnologie e sussidi statali cinesi – non c’è intesa. Risultato buono per Trump: lo scontro commerciale aveva reso più difficile la vita della sua base elettorale

View Post

Elezioni Taiwan – Vittoria tsunami per Tsai Ing-wen

In Asia Orientale, Cina, Economia, Politica e Società by Redazione

Nella giornata di oggi Tsai ha ripreso le attività presidenziali incontrando il presidente della Japan-Taiwan Exchange Association (JTEA), che rappresenta gli interessi giapponesi nell’isola in assenza di relazioni diplomatiche. È plausibile ritenere che anche nel secondo mandato Tsai si concentrerà molto sulle relazioni esterne con l’obiettivo di mantenere viva e ove possibile rafforzare la rete già esistente di “relazioni informali” con i paesi dell’Asia sud e sud-orientale, così come con gli Stati Uniti

View Post

Elezioni Taiwan – I molti significati del voto

In Asia Orientale, Cina, Economia, Politica e Società, Relazioni Internazionali by Alessandra Colarizi

A bocce ferme, sarà interessante vedere non solo come il risultato delle urne influenzerà la postura di Cina e Stati Uniti (Taiwan rappresenta un tassello fondamentale nella strategia americana dell’Indo-Pacifico). Come scrive per l’ISPI Chun-Yi Lee della University of Nottingham, una seconda vittoria di Tsai aprirebbe nuovi scenari globali, attestando la fragilità delle posizioni populiste quando ad essere a rischio è la sovranità nazionale

View Post

Il tramonto dell’Occidente digitale? (Terza parte)

In Cina, Innovazione e Business by Redazione

Non esistono protezionismi o barriere da innalzare, non c’è più tempo per negoziati da avviare, il primato globale del social network americano conquistato a suon di acquisizioni pesantissime da Zuckerberg è un dato di fatto, come lo è per le altre aziende della Silicon Valley. Ed è un fatto storico. Ma la storia spesso cambia verso: se in Cina non è possibile – pressoché per tutti – iscriversi a Facebook o a Instagram, in Europa o in America ciascuno di noi può iscriversi e utilizzare WeChat.