View Post

Taiwan Files – Salomone, Honduras, Abe, Summit for Democracy, Ue, effetti delle sanzioni Pcc

In Asia Orientale, Taiwan Files by Lorenzo Lamperti

La sfida diplomatica Pechino/Taipei tra Isole Salomone, Honduras e Isole Marshall. Il Summit for Democracy di Biden. Il Giappone si schiera. I primi effetti di blacklist e sanzioni di Pechino e i ponti del Fujian. Il caso lituano e i movimenti europei. Semiconduttori e tensioni Tsmc-Intel. La rassegna settimanale di notizie da Taipei e dintorni a cura di Lorenzo Lamperti

View Post

Taiwan Files – Kinmen, arcipelago sospeso

In Asia Orientale, Taiwan Files by Lorenzo Lamperti

Viaggio nelle isole taiwanesi a poche bracciate di mare dalla Repubblica Popolare e da Xiamen. Bunker militari abbandonati trasformati in attrazione turistica e una vita sul filo, tra status quo e lo spettro dell’invasione. Da qui Chiang Kai-shek, ispirato dalla storia di Tian Dan, sognava la riconquista. Puntata speciale di Taiwan Files, la rassegna settimanale di notizie da Taipei e dintorni a cura di Lorenzo Lamperti

View Post

Taiwan Files – Che cosa pensa Taiwan

In Asia Orientale, Taiwan Files by Lorenzo Lamperti

Si parla sempre più spesso della situazione collegata a Taiwan, ma di solito lo si fa esaminando volontà, desideri, movimenti di Repubblica Popolare Cinese e Stati Uniti. Molto meno di quelli della Repubblica di Cina, Taiwan. Una prospettiva invece importante da considerare, soprattutto in un momento nel quale le due potenze stanno intensificando i propri movimenti. Puntata speciale di Taiwan Files, la rassegna settimanale di notizie da Taipei e dintorni a cura di Lorenzo Lamperti

View Post

Aerei cinesi, truppe americane: Taiwan preoccupata. E assuefatta

In Asia Orientale, Cina, Relazioni Internazionali by Lorenzo Lamperti

Membri dei marines e delle forze speciali americane stanno addestrando in segreto unità terrestri dell’esercito taiwanese da almeno un anno. La notizia arriva nel mezzo dell’aumento delle pressioni militari cinesi. I cittadini, abituati alle tensioni e in passato tenuti calmi dai media, non sembrano avere timori. Il governo alza il livello di urgenza dei propri messaggi, per due motivi