View Post

Wuhan: epicentro di crisi o città-modello?

In Cina, Economia, Politica e Società by Alessandra Colarizi

Mentre all’inizio dello scorso anno la città di Wuhan era in piena quarantena, non lontano dal mercato che è stato epicentro dell’epidemia una fabbrica ha continuato imperterrita a mantenere stabile la produzione: Yangtze Memory Technologies (YMT), prima azienda cinese ad aver realizzato chip 3D NAND, la memoria flash con la più alta densità mai sviluppata, è stata tra le pochissime …

View Post

Caratteri cinesi – le “cinque grandi tigri”: un nuovo modello di spazio urbano per Shanghai

In Cina, Economia, Politica e Società, Sinologie by Redazione

“Shanghai costruisce un nuovo modello di spazio urbano: “cinque nuove città” diventeranno le “cinque grandi tigri”?” E’ il titolo di una lunga analisi della rivista finanziaria cinese Yicai sul nuovo piano lanciato per decongestionare il centro della capitale economica cinese. China Files l’ha tradotta integralmente per voi.

View Post

Sustanalytics – China Goes Urban: Intervista a Daniele Brombal

In Ambiente e Sociale, Cina, Sustanalytics by Sabrina Moles

È difficile comprendere la città cinese con gli occhi di un europeo. Nelle ultime settimane in Italia sono state avviate diverse iniziative volte ad analizzare il tema dell’urbanizzazione in Cina, complice la concomitanza di eventi per le celebrazioni del cinquantesimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra i due paesi. Per l’occasione China Files ha intervistato il professore Daniele Brombal, docente dell’università Ca’ Foscari di Venezia

View Post

Il carro davanti al cavallo: come la Cina ha creato delle città fantasma

In Cina, Economia, Politica e Società by Fabrizia Candido

Solo dal 2011 al 2013 la Cina ha impiegato più cemento di quanto gli Stati Uniti ne abbiano usato in tutto il XX secolo. Un’impresa edile frenetica, che ha anticipato il lancio del piano nazionale basata sulla promozione della crescita economica attraverso l’accelerazione dei processi di urbanizzazione. Sebbene ispirato ai successi di Shenzhen e di Pudong, gli esiti del progetto non sembrano essere quelli sperati: oltre ad un ingente debito dei governi locali, la corsa all’urbanizzazione ha prodotto un’incredibile quantità di edifici disabitati. Sono gli “elefanti bianchi” di nuove e moderne città in cui, però, nessun vuole vivere e per questo denominate “fantasma”.

View Post

Sinosfere – L’urbanizzazione come dispositivo di governo nella frontiera sud-occidentale dello Yunnan

In Cina, Economia, Politica e Società, Sinosfere by Redazione

Questo saggio esplora l’uso dell’urbanizzazione come dispositivo di governo dei gruppi etnici minoritari nella periferia sud-occidentale dello Yunnan nel periodo post-socialista. Prendendo come caso studio l’emergente città multi-etnica di Jinghong, nell’area di confine tra Cina, Laos e Myanmar, quanto segue porta l’attenzione sulle politiche, i discorsi e le pratiche socio-spaziali di frontiera che hanno riconfigurato gli equilibri di potere tra stato e gruppi etnici minoritari, ovvero tra centro e periferia, nella Cina degli ultimi vent’anni.

View Post

Le Las Vegas nel deserto non vanno più di moda

In Cina, Economia, Politica e Società by Alessandra Colarizi

Un tempo tappa di passaggio lungo l’antica via della seta, nonostante la morfologia ostile, Lanzhou continua ricoprire un ruolo di primo piano nei transtiti tra l’Est e l’estremo Occidente della Cina. Ma sono serviti circa 6000 operai e oltre 3000 escavatori per rendere la zona, un tempo costellata da centinaia di rilievi montuosi e villaggi, adatta allo scopo

View Post

Sinologie – La rilevanza del benessere individuale nelle politiche di urbanizzazione sostenibile

In Sinologie by Redazione

Il processo di urbanizzazione è destinato a plasmare i destini dell’umanità. Questo vale ancor più per paesi come la Cina dove le città sono considerate anche a livello politico, il centro propulsore dell’innovazione e della crescita economica. Come guidare una pianificazione urbana sostenibile? e come prestare attenzione a quella dimensione della sostenibilità sociale che è il benessere individuale, troppo spesso dimenticato dai policy makers? Queste sono alcune delle domande a cui risponde questa tesi.

View Post

Sustanalytics – Cosa si nasconde dietro il concetto di ‘Civilizzazione Ecologica’?

In Ambiente e Sociale, Cina, Sustanalytics by Nicoletta Ferro

Da tempo quello di ‘Civilizzazione ecologica’ (shengtai wenming, 生态文明) é un concetto chiave della politica cinese, fatto proprio anche dal pensiero di Xi Jinping. Fa parte di quelle idee che il governo cinese ha coniato a fasi alterne a partire dagli anni ’70 , e che hanno motivato i piani di sviluppo del paese, finendo per acquisire sostanza politica. Quale antitesi al modello di sviluppo sregolato che ha guidato l’industrializzazione della Cina, l’idea di Civilizzazione Ecologica, richiama concetti quali la frugalità, la salvaguardia dell’ambiente e l’ armonia che rimandano genericamente al concetto di sostenibilità come concepito in occidente, senza però identificarcisi completamente.

View Post

L’hukou e il controllo sociale

In Cina, Economia, Politica e Società by Alessandra Colarizi

Se l’ineguaglianza sociale in Cina continua a crescere è anche per colpa dell’hukou, il sistema di registrazione famigliare che classifica ogni individuo, fin dalla nascita, sulla base di una serie di parametri. Quasi mai però si parla di un aspetto meno noto del sistema. Da quando alla fine degli anni ’80 il database nazionale degli hukou è stato digitalizzato, il ministero della Sicurezza pubblica, i suoi uffici a livello locale e le stazioni di polizia – che lo amministrano – ne hanno cominciato a sfruttare le potenzialità occulte per mantenere il controllo sugli “elementi target”.

View Post

Sinologie – Urbanizzazione sostenibile nell’era della transizione energetica. Il caso della Sino-Singapore Tianjin Eco-City

In Sinologie by Redazione

L’imperativo della crescita economica è stato a lungo considerato dalla Cina come l’unica chiave per lo sviluppo. L’idea di dare priorità assoluta all’incremento in termini numerici dell’economia, ha concesso al paese di prendere la strada della crescita incondizionata, ignorando però le conseguenze negative di un tale paradigma, potenzialmente più impattanti di quelle positive nel lungo periodo.

View Post

La resistenza dei villaggi urbani di Shenzhen

In Cina, Economia, Politica e Società by Alessandra Colarizi

Baishizhou è il famoso “villaggio urbano” di Shenzhen, un’anomalia in mezzo ai moderni grattacieli. E’ un agglomerato densissimo di ex case contadine su cui sono stati costruiti alla rinfusa nuovi piani, in uno sconclusionato ma affascinante sviluppo verticale fai da te. Ora sta per essere demolito, la zona deve essere bonificata per far posto al “nuovo”, nella città cinese dove la speculazione finanziaria galoppa più velocemente. La storia di Baishizhou racchiude in sé il modello cinese di sviluppo degli ultimi trent’anni. Quando Deng Xiaoping decise che Shenzhen sarebbe diventata zona di sviluppo speciale, i funzionari locali cominciarono a comprare terreni agricoli per costruirvi fabbriche e case. Ma per non avere rogne, lasciarono in pace i villaggi e i loro abitanti, che a modo loro e grazie alle anomalie della legislazione cinese, hanno cavalcato il boom e sono arrivati fino a oggi

Cina, il business dei “rifugiati” dello smog che spazza via villaggi e ambienti naturali

In Uncategorized by Redazione

La nuova classe media cinese è satura degli ambienti malsani delle megalopoli e cerca nelle zone ancora poco toccate dallo sviluppo urbano una boccata d’aria fresca. Ma l’arrivo di un numero sempre maggiore di persone sta mettendo sotto pressione quei luoghi incontaminati e ha attirato imprenditori immobiliari e palazzinari. Prendere un treno, un aereo, una nave e andarsene, via, lontano …

View Post

Urban Asia – Spazi pubblici e/o commerciali

In Cina, Economia, Politica e Società by Alessandra Colarizi

Ormai gli spazi pubblici sono confinati ai centri commerciali, un luogo nel quale consolidare la propria immagine attraverso il consumo. E questo è vero tanto più in Cina dove la recente cultura della piazza come luogo pubblico di incontro rischia di scomparire prima ancora di consolidarsi. China Files vi regala un contenuto di Urban Asia, la rivista gratuita per iPad e a 3€ per Kindle.