China Files School: capire la Cina e l’Asia – 2° ciclo

In Eventi by Redazione

Dopo il successo della nostra prima Summer School, abbiamo pensato di organizzare un secondo ciclo di lezioni, sempre con la partecipazione degli stessi oratori, per offrire la possibilità a tutti coloro che avrebbero partecipare al primo ciclo e non ci sono riusciti di poter recuperare. Il secondo ciclo della China Files School si svolgerà tra il 29 novembre e il 16 dicembre e le iscrizioni sono aperte da adesso, con 20 posti disponibili. 

Lo si ripete da tempo: il primo secolo del nuovo millennio è il secolo asiatico. Capire la Cina e capire l’Asia, cercando di spiegare entrambe nel modo più onesto e completo possibile è da sempre la prima missione di China Files. Raccontare un paese e una parte di mondo sempre più cruciali in modo semplice, ma approfondito. Dopo il successo della nostra prima Summer School, abbiamo pensato di organizzare un secondo ciclo di lezioni, sempre con la partecipazione degli stessi oratori, per offrire la possibilità di recuperare a tutti coloro che avrebbero voluto partecipare al primo ciclo, ma non ci sono riusciti.

Il secondo ciclo della China Files School si svolgerà tra il 29 novembre e il 16 dicembre e le iscrizioni sono aperte da adesso, con 20 posti disponibili. 

10 lezioni (più un incontro con la nostra direzione editoriale) per introdurre e analizzare quanto accade in Cina e Asia. Un’occasione per conoscere tendenze e prospettive del quadrante asiatico, dalla Repubblica Popolare (in tutte le sue sfaccettature) al Sud Est asiatico, passando per il Giappone e la penisola coreana. E soprattutto un modo per capire come interpretare l’attualità e il contesto di una parte di mondo che diventa sempre più cruciale anche per Europa e Italia.

L’obiettivo della China Files School è quello di formare i partecipanti allo studio di Cina e Asia. Tutti gli studenti diventeranno “amici” di China Files e riceveranno un mese di contenuti speciali. Per iscriversi è necessario versare una donazione singola di 130 euro per chi non è ancora un nostro supporter e di 90 euro per chi invece era già un supporter di China Files prima del 20 ottobre 2021 (clicca qui per sapere come diventare un nostro supporter e ricevere la nostra newsletter settimanale e i nostri mini e-book mensili tematici). 

I dieci formatori che terranno le lezioni, in un fitto calendario che va dal 29 novembre al 16 dicembre, sono giornalisti, analisti, accademici ed esperti di alto profilo che osservano da lungo tempo le dinamiche di Cina e Asia. Tutte le lezioni si svolgeranno dalle 15 alle 17 ma sarà possibile ottenere la registrazione (per uso esclusivamente personale) qualora si sia impossibilitati a seguirle in live.

L’iniziativa è volontaria e senza scopo di lucro. Tutte le donazioni saranno utilizzate per supportare le attività istituzionali e gli scopi statutari dell’Associazione China Files.

Lunedì 29 novembre

CAPIRE LA CINA E L’ASIA – Introduzione 

Speaker: ALESSANDRA COLARIZILORENZO LAMPERTI (direttori editoriali di China Files), GIAN LUCA ATZORI (Direttore tecnico e amministrativo di China Files)

 

Martedì 30 novembre

TRA VECCHIA E NUOVA VIA DELLA SETA: evoluzione e prospettive delle relazioni tra Cina e Asia Centrale

Speaker: GIULIA SCIORATI (Università di Trento e ISPI)

 

Mercoledì 1° dicembre

IL TRIANGOLO CINA-EUROPA-ITALIA – I riflessi della traiettoria cinese su Bruxelles e Roma, l’evoluzione dei rapporti bilaterali

Speaker: FRANCESCA GHIRETTI (Merics)

 

Lunedì 6 dicembre

IL GIAPPONE DOPO ABE – Tokyo e la rivalità con Pechino, l’alleanza con Washington, i nodi politici ed economici

Speaker: GIULIA POMPILI (giornalista de Il Foglio)

 

Martedì 7 dicembre

CINA 2035 – Trasformazioni, traiettoria e prospettive della Repubblica Popolare Cinese

Speaker: SIMONE PIERANNI (fondatore China Files, giornalista de Il Manifesto)

 

Mercoledì 8 dicembre

CINESI D’ITALIA – Panorama sociale e identitario della diaspora cinese

Speaker: DANIELE BRIGADOI COLOGNA (professore associato di Lingua, storia e cultura cinese presso l’Università dell’Insubria)

 

Giovedì 9 dicembre

PROSPETTIVE DELL’ECONOMIA CINESE E ASIATICA – Analisi della situazione attuale e dei futuri trend economici e commerciali

Speaker: LORENZO RICCARDI (economista, Shanghai Jiao Tong University)

 

Venerdì 10 dicembre

SCENARI NELLA PENISOLA COREANA – Gli obiettivi del regime di Kim Jong-un e la corsa alle presidenziali 2022 in Corea del Sud

Speaker: FRANCESCA FRASSINETI (ISPI)

 

Lunedì 13 dicembre

TAIWAN DOPO HONG KONG? – La caduta dell’ex colonia britannica e la sfida su Taipei

Speaker: GIORGIO CUSCITO (Limes)

 

Martedì 14 dicembre

IL RISIKO DEL SUD-EST ASIATICO – Il ventaglio delle posture geopolitiche dei 10 paesi dell’area, il ruolo dell’ASEAN e gli interessi delle potenze

Speaker: VALERIO BORDONARO (direttore dell’Associazione Italia-ASEAN)

 

Giovedì 16 dicembre

LA FINANZA LUNGO LA VIA DELLA SETA – La strategia cinese di internazionalizzazione finanziaria e il ruolo del renminbi digitale

Speaker: ALESSIA AMIGHINI (co-head dell’Asia Centre ISPI)

 

Tutte gli incontri si svolgeranno tra le 15 e le 17 ora italiana. Le lezioni si svolgeranno a distanza su Google Meet e avranno una durata di 90 minuti (15-16,30), al termine sarà possibile rivolgere delle domande agli speaker in una sezione Q&A dalla durata massima di 30 minuti.

 

COME CI SI ISCRIVE ALLA CHINA FILES SCHOOL?

  • Trova il tasto “supportaci” all’interno del nostro sito (o clicca qui)

supportaci menu

  • Scegli una somma da donare: 130 euro se sei un nuovo supporter di China Files oppure 90 euro se hai già una donazione mensile aperta prima del 20 ottobre (ricordati di NON spuntare la casella per la donazione mensile!): riceverai alla email indicata un modulo per diventare “amico” di China Files che dovrai riconsegnare entro l’inizio della prima lezione sempre via email a redazione.chinafiles@gmail.com 

  • Numero minimo di iscritti: 10. Numero massimo di iscritti: 20
  • Per qualsiasi dubbio o domanda sulla China Files School o sul metodo di iscrizione puoi contattarci via email a redazione.chinafiles@gmail.com o sui nostri canali social

Instagram

Facebook

Twitter

LinkedIn