Tecnologie innovative impiegate in prodotti di consumo in Cina possono essere protette tramite brevetti di invenzione o disegno. Tuttavia, ciò non offre una protezione al 100% contro possibili contraffazioni, specialmente se il brevetto è ancora in registrazione. Per questo motivo, aggiornare il proprio design può essere un elemento complementare per mantenersi un passo avanti a potenziali imitazioni.

Vogmask è una maschera anti-inquinamento molto diffusa in Cina che utilizza un filtro innovativo in microfibra. La maschera è prodotta da Vogmask China, fondata da Christopher Dobbing mentre lavorava in Cina come consulente educativo.

“Vogmask China è stata fondata nel 2013 e da allora è cresciuta rapidamente. Prima del nostro ingresso sul mercato, era molto difficile trovare buone mascherine per bambini. I nostri prodotti sono molto popolari perché combinano un design personalizzabile a una funzionalità unica”.

Poco dopo il suo ingresso sul mercato, Vogmask si accorse di contraffazioni delle proprie mascherine vendute illegalmente su Taobao, la maggiore piattaforma cinese di shopping online. “Monitoriamo il mercato continuamente e effettuiamo ricerche online ogni settimana”, spiega Christopher. “Ci sono due tipi di infrazioni con cui abbiamo a che fare online: copie a basso prezzo dei nostri prodotti e importazioni illecite delle nostre maschere, rivendute ad un prezzo più basso perché esenti da tasse di importazione.

Attraverso lo EU SME Centre, Christopher si è messo in contatto con il China IPR SME Helpdesk che ha fornito maggiori informazioni su come combattere contraffazioni online. “Il supporto del China IPR SME Helpdesk è stato fondamentale. Avevamo registrato il nostro marchio in Cina ma non sapevamo che per dimostrare a Taobao di esserne i veri proprietari dovevamo presentare il certificato di registrazione, di cui all’epoca eravamo ancora in attesa”.

Oltre alla sua battaglia contro la contraffazione online, Christopher ha una strategia di protezione della propria proprietà intellettuale ben articolata. “I filtri che usiamo nelle nostre maschere sono fatti con un materiale molto speciale e brevettato. La qualità delle copie contraffatte non è paragonabile all’originale e i consumatori non sono disposti a correre il rischio di mascherine mal funzionanti sulla propria pelle”. Inoltre, il design delle mascherine cambia di continuo così da impedire ai contraffattori di stare al passo con l’ultimo design sul mercato.

Come raccomandazione alle PMI europee in Cina, Christopher consiglia di monitorare il mercato, stare al passo con gli ultimi sviluppi e occuparsi delle sfide non appena esse si presentano. “Registrare il proprio marchio il prima possibile è fondamentale, perché il processo di registrazione richiede tempo ed è importante avere tutti i documenti in regola quando si combatte la contraffazione, specialmente su piattaforme online”.

[QUI PER LEGGERE IL REPORT INTEGRALE]

Di China IPR SME Helpdesk*

**China IPR SME Helpdesk è un servizio di assistenza alle Piccole e Medie Imprese (PMI) dagli Stati Membri dell’Unione Europea (UE) nella protezione dei propri Diritti di Proprietà Intellettuale (IPR) in Cina, Hong Kong, Macao e Taiwan, attraverso l’erogazione di informazioni e servizi gratuiti. L’Helpdesk fornisce un supporto chiaro e confidenziale sulla proprietà intellettuale e le relative problematiche, oltre ad offrire training, webinar, materiali online e altre risorse multimediali. Singole imprese e agenzie intermediarie possono inviare le proprie domande via email (question@china-iprhelpdesk.eu) ai nostri esperti legali, che forniranno un primo supporto in maniera gratuita e confidenziale entro 3 giorni lavorativi.