L’industria della moda comprende il disegno, la produzione, distribuzione, vendita e il marketing di vestiti e accessori, per un giro di affari di miliardi di euro ogni anno. La Cina sta diventando il secondo mercato mondiale per questo settore, presentando opportunità sia in termini di centro di produzione che mercato di destinazione. Al fine di evitare potenziali perdite, è fondamentale che le imprese europee operanti in Cina tengano in considerazione le misure necessarie alla protezione della propria proprietà intellettuale (PI).

Marchi Registrati

Il marchio rappresenta la tipologia più importante di Proprietà Intellettuale per le imprese europee nel settore della moda, in quanto segno distintivo che identifica un prodotto differenziandolo dai suoi principali competitors sul mercato.

La Cina attua un sistema “first-to-file” secondo il quale il diritto di registrazione è concesso a chiunque faccia richiesta per primo. Ne consegue che se qualcuno registra in mala fede il vostro marchio in Cina, non avrete il diritto legale di commercializzare i vostri prodotti. È importante perciò registrare il proprio marchio il prima possibile per evitare spiacevoli sorprese.

Brevetto del Disegno

La protezione derivante da un brevetto del disegno è estremamente rilevante per l’industria della moda, in quanto può essere applicata alla forma di un prodotto, al motivo o alla combinazione di questi elementi con un particolare colore. Tuttavia, bisogna tenere in mente alcune differenze tra Cina ed Europa nella tutela di questo tipo di brevetto, come ad esempio il fatto che, per poter beneficiare di una protezione legale in Cina, tutti i designs devono essere registrati come brevetto, il che comporta requisiti di estrema novità – i designs devono essere assolutamente nuovi e mai rivelati a terze parti.

Copyright

Un’ulteriore fonte di protezione della PI è costituita dal diritto d’autore, in particolare come strategia complementare al brevetto del disegno. Il diritto d’autore è un privilegio automatico che nasce nel momento della creazione di una determinata opera e ne garantisce la protezione in tutti i 164 stati firmatari della convenzione di Berna, inclusi UE e Cina.

Tuttavia, la registrazione volontaria del diritto d’autore in Cina fornisce una tutela aggiuntiva in caso di dispute legali, in quanto permette di dimostrare più facilmente la proprietà di un determinato elemento.

A prescindere dal tipo di prodotto, è essenziale intraprendere le misure necessarie per registrare la propria PI prima di accedere al mercato cinese, e continuare nel monitoraggio di eventuali infrazioni su siti internet cinesi e durante fiere commerciali. Maggiori informazioni sono disponibili nell’articolo completo in allegato.

[China HD Fashion IPR China ER LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE]

Di China IPR SME Helpdesk*

**China IPR SME Helpdesk è un servizio di assistenza alle Piccole e Medie Imprese (PMI) dagli Stati Membri dell’Unione Europea (UE) nella protezione dei propri Diritti di Proprietà Intellettuale (IPR) in Cina, Hong Kong, Macao e Taiwan, attraverso l’erogazione di informazioni e servizi gratuiti. L’Helpdesk fornisce un supporto chiaro e confidenziale sulla proprietà intellettuale e le relative problematiche, oltre ad offrire training, webinar, materiali online e altre risorse multimediali. Singole imprese e agenzie intermediarie possono inviare le proprie domande via email (question@china-iprhelpdesk.eu) ai nostri esperti legali, che forniranno un primo supporto in maniera gratuita e confidenziale entro 3 giorni lavorativi.