Rimane di nuovo a terra il 17enne di Grado che non era potuto rimpatriare il 3 febbraio scorso insieme agli altri 56 italiani. Poche linee di febbre lo hanno bloccato nuovamente a Wuhan, mentre otto connazionali si sono imbarcati con un volo dell’Aeronautica militare organizzato in collaborazione con il Regno Unito. Intanto, dopo il contagio di cinque cittadini britannici in Francia, la malattia ha fatto la prima vittima straniera. Si tratta di una 66enne americana deceduta giovedì mentre era ricoverata presso il Jinyintan Hospital di Wuhan.
Il nostro riepilogo settimanale:

-Go East – La Cina è (meno) vicina
https://bit.ly/2UBCptt

-Mobilitazione di massa: la ricetta del Pcc contro il coronavirus
https://bit.ly/39oyXq3

-Coronavirus: Pechino accusa Washington di diffondere il panico
https://bit.ly/2OEoejk

-Pillole di Cina – Mannaggia ai demoni delle epidemie!
https://bit.ly/2OFCnwL

-La vita quotidiana in Cina ai tempi del coronavirus
https://bit.ly/31AYlq8

-Coronavirus: rischi e opportunità della rete al servizio della ricerca
https://bit.ly/31L8Ffm

-Coronavirus, è lotta politica sui voli
https://bit.ly/31EYDwa

-Coronavirus: tra le vittime il medico whistleblower Li Wenliang
https://bit.ly/2UBb1vz

-Coronavirus: Aperta indagine sulla morte di Li Wenliang
https://bit.ly/38fSEAg

-Coronavirus: il giornalismo d’inchiesta cinese squarcia la censura
https://bit.ly/2uvg7Pp

-China E-Files – L’hi-tech ai tempi del coronavirus. Come l’IA può fare la differenza?
https://bit.ly/31JYg3p

-Il ritorno di Xi
https://bit.ly/38gme8U

-Cina: centinaia di ufficiali puniti per il Coronavirus
https://bit.ly/2tHcR2Z