View Post

Quattro nuovi segretari provinciali in vista del 20° Congresso del Partito

In Cina, Economia, Politica e Società by Redazione

Lo scorso 20 novembre, in vista del 20° Congresso del PCC, programmato per il 2022, Pechino ha nominato quattro nuovi segretari di Partito a livello provinciale. La selezione di Jing, Xu, Shen e Ruan indica inoltre che Xi sta esaurendo i “veri” alleati competenti (ovvero chi in passato ha lavorato sotto di lui) e spiega perché Wang Qishan sia coinvolto nell’espansione del quadro normativo per le tecnologie finanziarie.

View Post

Lo scontro tra Xi e Li: tutto fumo, niente arrosto.

In Cina, Economia, Politica e Società by Redazione

Come si spiegano le recenti tensioni tra Xi Jinping e il premier Li Keqiang? Sono la prova della resistenza da parte della nota fazione dei “tuanpai” – Lega della Gioventù Comunista Cinese – nei confronti di Xi o sono il semplice sfogo di un Premier che cerca di fare leva sull’opinione pubblica per “stimolare” l’economia? Considerando il panorama generale delle fazioni interne al PCC, la risposta sembrerebbe essere la seconda.

View Post

Il grande balzo “a sinistra” del PCC

In Cina, Economia, Politica e Società by Redazione

L’esito delle due sessioni ha disatteso le aspettative di molti. In attesa che il Partito lanciasse un maxi-piano di ripresa economica e una riforma del sistema sanitario più strutturata, la maggior parte degli osservatori si è trovata davanti ad una controversa legge sulla sicurezza nazionale di Hong Kong. La decisione fa luce sulle ambizioni della leadership guidata da Xi Jinping

View Post

L’emergenza coronavirus scuote il Pcc

In Cina, Economia, Politica e Società by Simone Pieranni

Un articolo comparso su Qiushi conferma l’intervento diretto di Xi Jinping nella gestione della crisi già a partire dal 7 gennaio, due settimane prima che venisse confermata la trasmissbilità da uomo a uomo. La stampa internazionale ne ha dato una lettura semplicistica, accusando la leadership di aver insabbiato l’epidemia. Una spiegazione più realistica va ricercata nella liturgia comunicativa utilizzata dal partito comunista quando intende spiegare alcuni suoi comportamenti