View Post

L’acqua e l’orecchio, la letteratura di Li Er

In Cina, Cultura by Redazione

Intervista allo scrittore cinese vincitore del premio letterario Mao Dun nel 2019. La scrittura è un processo che permette di risvegliarci attraverso il linguaggio e grazie ad essa ci si può rendere conto delle molteplici possibilità della vita. Durante la scrittura instauro conversazioni con i personaggi più disparati. Tra essi, alcuni ti stanno a cuore, altri non li sopporti

View Post

“Lavoro politico-ideologico” e le novelle di Yan Lianke

In Cina, Cultura, Uncategorized by Redazione

Se la parte più preziosa della Cina si è modernizzata, urbanizzata, arricchita e globalizzata, e ora corre fiera verso il mondo come le chiedono i suoi leader, c’è una parte – molto estesa – che a tutt’oggi dello sviluppo ha raccolto soltanto le briciole, talvolta le scorie, e talvolta ne ha pagato interamente il conto,subendone i danni sulla propria pelle. È una Cina che è molto più difficile vedere e riconoscere: innanzitutto perché in genere si trova nelle pieghe più nascoste del paese, nelle zone in cui i treni superveloci non arrivano, oppure passano senza fermarsi, e dove i turisti e i businessmen di solito non mettono piede; e secondariamente perché le autorità cinesi a esibire questa Cina non ci tengono affatto, anzi, preferiscono occultarla, come cenere sotto il tappeto, preferendo sfoggiare i propri exploit. Questa Cina, che è soprattutto la Cina delle campagne, dei contadini, del passato povero e rurale che la Cina ricca e urbana preferisce dimenticare o stigmatizzare. E’ la Cina di cui parla lo scrittore Yan Lianke nella raccolta “Il podestà Liu e le altre novelle”, a cura di Marco Fumian.

View Post

L’universo letterario e umano di Su Tong

In Cina, Cultura by Redazione

“Quando una cultura si chiude ermeticamente in se stessa inevitabilmente appassisce. È necessario che vi sia comunicazione tra una cultura e l’altra”. Parla Su Tong, uno degli scrittori più importanti nel panorama letterario della Cina contemporanea

View Post

Sinosfere – Metamorfosi operaie. Corpo e alienazione in alcuni poeti operai cinesi

In Cina, Economia, Politica e Società, Sinosfere by Redazione

Affrontando il tema della rappresentazione del corpo nella poesia operaia ci si imbatte in svariati topos: mani operose, dita mozzate, malattia, fatica fisica, sudore… Ciò che si cercherà di offrire in questo articolo è piuttosto una (seppur breve) riflessione su come, all’interno di questa configurazione poetica, il rapporto con la fabbrica sia vissuto essenzialmente tramite il corpo e la fisicità.

View Post

Cina, la scrittura che diede voce alle donne

In Cina, Cultura by Redazione

Falcini traduce dall’originale i canti tramandati dalle donne in quella forma grafica, trascritti non solo su carta – solo per le produzioni più preziose- ma soprattutto sugli oggetti di tutti i giorni ai quali le donne attendevano come custodi privilegiate: cinture, cappelli, scarpe, abiti

View Post

«Ogni cultura è un ibrido»: la letteratura di Han Shaogong

In Cina, Cultura by Redazione

Comprendere la natura e gli strati più bassi del tessuto sociale non può che far bene. Sono sempre stato un po’ diffidente nei confronti della vita facile: quando siamo serviti e riveriti e dormiamo su un letto di piume è come se imboccassimo la scorciatoia più rapida per approdare a una vita mediocre

View Post

Sinosfere – (Auto)narrazioni in Cina ai tempi del coronavirus

In Cina, Cultura, Sinosfere by Redazione

Nel presente contributo verranno prendese in esame alcune narrazioni “dal basso” della società cinese, emerse nei giorni scorsi attraverso diversi canali. Registrare e dar conto di tali voci non ha tanto l’ambizione, o la velleità, di trovarvi un ribaltamento del discorso ufficiale; è però sotto il clangore dei grandi proclami e la freddezza dei dati statistici che scorrono le vite, non di rado invisibili se non persino dimenticate, la cui vita quotidiana, nella sua manzoniana “meccanicità”, è stata completamente sovvertita e che stanno subendo il prezzo sociale dell’attuale crisi. In questo quadro è utile e interessante analizzare il legame contraddittorio e la negoziazione che si instaura fra queste (auto)narrazioni e la grande narrazione di Stato.

View Post

Sinosfere – Ba Jin, la coscienza del secolo

In Cina, Cultura, Sinosfere by Redazione

Anarchico, romanziere celebre che influenzò almeno due generazioni di giovani rivoluzionari prima del 1949, traduttore poliglotta, esperantista, editore coraggioso e scopritore di talenti letterari; dopo il 1949, membro d’onore dell’Associazione Nazionale degli Scrittori e rappresentante della cultura cinese all’estero: a un tempo intellettuale eterodosso e uomo di apparato, Ba Jin fu tutto, ricoprì tutti i possibili ruoli

View Post

Sinologie – Il bozzolo e la scrittura balinghou

In Cina, Cultura, Sinologie by Redazione

Il bozzolo giunge a ben dieci anni di distanza dall’ultimo romanzo di Zhang Yueran ed è stato inserito dalla rivista Asia weekly tra i dieci migliori romanzi del 2016. Secondo il capo redattore della rivista Harvest Cheng Yongxin 程永新 (n. 1958), l’opera è in grado di far cambiare l’impressione che si è sempre avuta sugli scrittori nati negli anni Ottanta in quanto nuova riflessione sulla storia contemporanea che simboleggia il valore e la nuova direzione della scrittura balinghou.

View Post

Sinologie – Zhang Yueran, non solo una balinghou

In Cina, Sinologie by Redazione

Zhang Yueran è un’autrice contemporanea che, a dispetto della sua età, può già vantare due decenni di carriera letteraria. La scrittrice ha mosso i suoi primi passi nell’arena letteraria come giovane talento della sua generazione, quella degli scrittori post anni Ottanta: i balinghou. Ma la sua carriera, tuttavia, non rimane limitata alla scrittura giovanile e negli anni a seguire spazia dal noir al romanzo storico

View Post

Sinologie – L’estetica in Cao Wenxuan

In Cina, Sinologie by Redazione

In questo capitolo ci soffermeremo sul concetto di estetica (di tipo stilistico e contenutistico) elaborato da Cao Wenxuan, primo cinese a vincere il prestigioso premio Hans Christian Andersen, e su tutti quegli aspetti che concorrono alla sua formazione all’interno delle opere principali, con particolare attenzione a Dindin Dandan.

View Post

Sinologie – La fantascienza in Cina come genere letterario

In Sinologie by Redazione

La storia della fantascienza in Cina è strettamente legata alla storia nazionale del Paese. Alla fine dell’Ottocento la dinastia Qing, regnante dal 1644, si trova ad affrontare un processo di modernizzazione forzata dopo aver subito durante tutto il corso del secolo una serie di sconfitte militari e di umiliazioni da parte delle potenze europee occidentali che quel processo l’avevano già avviato attraverso la rivoluzione industriale. L’obiettivo di questo elaborato è quello di analizzare il recente fenomeno della letteratura di fantascienza in Cina attraverso la traduzione e il commento critico del racconto Io, chi sono? (Wo shi shei 我是谁, 2006) di He Xi (何夕, 1971-), un lavoro che ben rappresenta uno degli autori di spicco del panorama fantascientifico cinese.