View Post

La Cina come alternativa al capitalismo

In Cina, Economia, Politica e Società by Simone Pieranni

Intervista all’intellettuale cinese Mobo Gao, professore all’università di Adelaide e autore di «Constructing China». Esponente della cosiddetta Nuova Sinistra, con la propria attività di ricerca, Gao si impegna a restituire la «conoscenza» negata alla Cina dalla storiografia occidentale.

View Post

“Be water, my friend”

In Cina, Economia, Politica e Società by Alessandra Colarizi

“Be water, my friend” è una frase resa celebre dalla star del kung fu Bruce Lee in un episodio della serie televisiva americana anni ’70 Longstreet. Negli ultimi giorni, l’espressione è stata mutuata dai manifestanti di Hong Kong per descrivere la natura flessibile e decentralizzata del movimento anti-estradizione, che da inizio giugno scuote le strade del centro finanziario. Per il suo potere evocativo, “Be water, my friend” è il titolo che abbiamo scelto per introdurre un corposo sommario di quanto da noi prodotto negli ultimi mesi di proteste. Qui troverete tutto quanto c’è da sapere sulle contestazioni in corso a Hong Kong. Buona lettura!

View Post

Pechino 1989

In Cina, Economia, Politica e Società by Redazione

Nel giorno del 30esimo anniversario di piazza Tian’anmen riportiamo un estratto del libro fotografico “Pechino 1989” della giornalista Ilaria Maria Sala, edito dalla società cooperativa Una Città. Un’importante testimonianaza di chi quei tristi giorni li ha vissuti in prima persona

View Post

Hong Kong, isole artificiali per ospitare 1 milione di persone

In Cina, Economia, Politica e Società by Alessandra Colarizi

Con un totale di oltre 7 milioni di abitanti e una densità di 6300 persone per chilometro quadrato, è una delle aree del pianeta più densamente popolate e con il mercato immobiliare più caro. Migliaia di persone vivono in loculi o non possono permettersi un alloggio. Col risultato che negli ultimi cinque anni il numero degli homeless è lievitato del 30%

View Post

Il futuro di Hong Kong

In Cina, Economia, Politica e Società by Alessandra Colarizi

Con l’approssimarsi del 2047 (e la scadenza della concordata autonomia), è soprattutto il futuro della regione amministrativa speciale a stare a cuore alle nuove generazioni. Quelle che come Joshua Wong sono cresciute in una Hong Kong già “cinese”, affetta da un’inguaribile crisi abitativa e prospettive di lavoro in peggioramento. Tutti elementi di contorno che hanno concorso a fomentare la mobilitazione degli Ombrelli. China Files rispolvera i propri archivi per ricordare le proteste cominciate il 26 settembre 2014

View Post

Come è cambiata la libertà di espressione ad Hong Kong

In Cina, Economia, Politica e Società by Redazione

Una crescente pressione politica, seppur indiretta, si è registrata nel corso dell’ultimo quinquennio, durante il quale Pechino ha cercato di limitare l’indipendenza della macchina mediatica di Hong Kong. L’Apple Daily, il tabloid che spesso pubblica editoriali e articoli contro il governo centrale e in favore delle proteste del movimento democratico, ha visto ridursi dal 2013 gli introiti pubblicitari: HSBC, Hang Seng, Standard Chartered, e altri istituti bancari hanno optato per un mancato rinnovo delle pubblicità sulle pagine della rivista per evitare di ledere i legami e gli interessi economici con il Dragone

Myanmar: Un velo di democrazia per eludere crimini e sanzioni internazionali

In Uncategorized by Redazione

Ultimamente il Myanmar è tornato alla ribalta della cronaca grazie all’opposizione di enti e leader mondiali al genocidio Rohingya. Tuttavia, i Rohingya sono solo una delle numerose tragedie da cui è afflitto quotidianamente il paese. La parola al Gen. Gun Wen, seconda carica dei Kachin. A 70 anni dall’indipendenza, 30 anni dalle rivolte e 10 anni dalla “costituzione democratica”, il Myanmar …

View Post

Il meglio di China Files – A un anno dalla “comune” di Wukan

In Cina, Economia, Politica e Società by Simone Pieranni

I contadini di Wukan sono stati ingannati in nome della stabilità. Ma rimane il fatto che è stato uno tra gli esperimenti di democrazia più interessanti degli ultimi anni. China Files intervista Johan Lagerkvist, professore dello Swedish Insitute of International Affair e autore dell’articolo “The Wukan Uprising and Chinese State-Society Relations”