View Post

Asia. Una rubrica – Essere nudi: Ren Hang

In Asia Orientale, Cultura by Redazione

China Files ospita Asia. Una rubrica, un podcast settimanale fatto di messaggi vocali curato da Ilaria Benini e Giulia Fuisanto della redazione di add editore per esplorare la contemporaneità e la cultura pop del cosiddetto Oriente. In questa puntata si parla di Ren Hang, poeta e fotografo, morto suicida il 24 febbraio 2017 a Pechino

View Post

Imparare dall’Asia: i migliori MBA si spostano a Est

In Asia Orientale, Cina, Economia, Politica e Società by Alessandra Colarizi

Quando si parla di master in business administration oggi Stati Uniti e Gran Bretagna non sono mete più così scontate. Un insolito protagonismo asiatico si è fatto largo nelle recenti classifiche del Financial Times, che ogni anno valuta la qualità degli MBA in base alle prospettive di carriera e allo stipendio percepito dagli studenti una volta entrati nel mondo del lavoro

View Post

Indonesia: Dal mototaxi a GoJek

In Innovazione e Business, Sud Est Asiatico by Redazione

Se è difficile stabilire quando è nato in Indonesia il primo mototaxi si sa con certezza quando è nata la prima app per servirsene e risolvere dunque il problema della distanza. O perlomeno l’app locale che in meno di dieci anni ha fruttato al suo inventore, l’indonesiano Nadiem Makarim, una valutazione stratosferica da oltre dieci miliari di dollari

View Post

L’Asia verso la legalizzazione per scopi terapeutici

In Asia Orientale, Economia, Politica e Società, Sud Est Asiatico by Alessandra Colarizi

Mentre Thailandia e Malaysia concorrono al titolo di primo paese asiatico a legalizzare la cannabis per scopi medici, altri paesi storicamente proibizionisti strizzano l’occhio a una progressiva apertura. Il motivo è semplice. Secondo Grandview Research, nel 2025 il mercato della marijuana per scopi medici è destinato a raggiungere i 55,8 miliardi di dollari, pari a un terzo di tutto il commercio legale.

View Post

Il vertice di Singapore scuote lo scacchiere asiatico

In Uncategorized by Simone Pieranni

Il vertice di Singapore dà il via a una ridefinizione degli equilibri regionali. Festeggiano Pechino e Pyongyang, che ora può accumulare investimenti stranieri senza toccare il regime. Soddisfazione anche a Seul. A Tokyo invece suona un campanello d’allarme E Abe deve inventarsi qualcosa

Trump contro Kim: Pechino attacca gli Usa, Tokyo in silenzio.

In Uncategorized by Redazione

All’indomani dell’esordio del tycoon all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, Cina, Giappone e Corea del Sud hanno reagito in maniera differente a quel “se necessario distruggeremo la Nord Corea” detto dal presidente degli Stati Uniti L’altro ieri, di fronte all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, il presidente Usa Donald Trump, al suo esordio al consesso, ha minacciato …