Folk evoluto per i Yishi, una band eclettica originaria del Sichuan ma residente nel Guangdong, che dimostra come nella worldmusic ci sia ancora tanto da scoprire e a cui attingere. Ecco il loro secondo album, Liu Bei Chi.

Su Douban
Su Xiami 

Yishi è un gruppo folk che ruota attorno al dialetto della città di Yibin, nel Sichuan. Creata nel 2010 dal veterinario Si Miao e dal maestro Lin Quan Hong a Zhuhai, nella provincia del Guangdong, la band è in realtà un mix eclettico di musicisti che arrivano da un po’ tutta la Cina e combina elementi di parecchi generi – reggae, blues, ska, jazz, folk, opera cinese – e perfino le canzoni dei barcaioli locali. Il loro secondo album, che si intitola Liu Bei Chi (dal nome di una più o meno famosa attrazione turistica a Yibin) è una interessante summa di folk che riesce a stare a metà tra le operazioni patinate tipiche del genere quando si afferma e diventa mainstream, e l’autocompiacimento della nicchia.