Sinologie – Hong Kong: integrazione o sinizzazione?

Con questo elaborato analizzeremo il processo di “sinizzazione” sperimentato da Hong Kong, ovvero dell’assimilazione politica, economica, sociale e culturale del cosiddetto “Porto Profumato” da parte del gigante cinese. Dopo aver inserito Hong Kong in un contesto storico-istituzionale, procederemo a esaminare i tentativi di negoziazione di Hong Kong con Pechino per ottenere una maggiore autonomia e per ricercare una svolta a favore della democrazia. Le negoziazioni sono fortemente influenzate dalle richieste della popolazione, che scende in strada sempre più frequentemente con la speranza di un cambiamento.

Sinologie – Il porto del Pireo e il gruppo COSCO

Dall’agosto 2018, la Grecia fa ufficialmente parte del progetto Belt and Road. Il governo cinese ha dichiarato che l’acquisizione del porto greco da parte del gruppo COSCO riassume perfettamente quelli che sono i cinque pilastri della BRI: il coordinamento politico, la connessione tra le strutture, il commercio senza ostacoli, l’integrazione finanziaria e i legami tra le varie popolazioni.

Sinologie – La nuova via della seta e le grandi infrastrutture

Nel 2013, in Kazakistan, l’attuale presidente della Repubblica Popolare Cinese Xi Jinping ha dato il via ad un’iniziativa che sta cambiando la visione globale sulla Cina: la Nuova Via della Seta, nota in inglese come Belt and Road Initiative. Il suo scopo è quello di creare una rete di connessioni economiche, commerciali e politiche tra i Paesi che partecipano al progetto. Questa dissertazione vuole dare una panoramica generale sul modus operandi dei Paesi, dei governi e delle istituzioni che partecipano alla Nuova Via della Seta, approfondendo le motivazioni di tale iniziativa e ciò che l’ha resa possibile

Sinologie – Zhang Yueran, non solo una balinghou

Zhang Yueran è un’autrice contemporanea che, a dispetto della sua età, può già vantare due decenni di carriera letteraria. La scrittrice ha mosso i suoi primi passi nell’arena letteraria come giovane talento della sua generazione, quella degli scrittori post anni Ottanta: i balinghou. Ma la sua carriera, tuttavia, non rimane limitata alla scrittura giovanile e negli anni a seguire spazia dal noir al romanzo storico

Sinologie – L’estetica in Cao Wenxuan

In questo capitolo ci soffermeremo sul concetto di estetica (di tipo stilistico e contenutistico) elaborato da Cao Wenxuan, primo cinese a vincere il prestigioso premio Hans Christian Andersen, e su tutti quegli aspetti che concorrono alla sua formazione all’interno delle opere principali, con particolare attenzione a Dindin Dandan.

Sinologie – Cao Wenxuan e la letteratura per l’infanzia

Cao Wenxuan è uno degli scrittori cinesi di letteratura per l’infanzia più famosi e tradotti degli ultimi anni. Cao ha raggiunto il picco della notorietà quando è nel 2016 è diventato il primo cinese a vincere il prestigioso premio Hans Christian Andersen. L’autore si distingue per il suo particolare concetto di estetica applicato alla letteratura per l’infanzia, in cui lo scopo principale delle opere non è “divertire” bensì plasmare il futuro carattere della nazione offrendo ai propri giovani lettori una forte base di umanità

Sinologie – Liang Qichao, un nativista? Una rivalutazione critica del padre della modernità cinese

Il secolarismo, agli occhi dell’intellettuale Liang Qichao, era l’unica via per lo sviluppo e il rafforzamento dello Stato, ma una componente autoctona cinese doveva essere integrata nel cambiamento. Il Confucianesimo risultò ben adattarsi alla sua visione riformista sebbene molti contemporanei vi rintracciarono una speculativa vena nativista.

Sinologie – Le riforme cinesi secondo Arrighi e Naughton

L’elaborato prende in esame due libri fondamentali per comprendere appieno lo straordinario sviluppo economico cinese post-1978: “Growing Out of the Plan” di Barry Naughton e “Adam Smith a Pechino” di Giovanni Arrighi. I due testi regalano una complementarità d’analisi preziosa per ottenere un quadro completo dell’ascesa cinese: le osservazioni di Arrighi, focalizzate su una scala temporale più ampia, comprendono numerosi riferimenti teorici, ponendo le basi per il libro di Naughton, che descrive nel dettaglio le efficaci politiche applicate dall’apparato governativo cinese e la loro evoluzione nel periodo preso in esame.

Sinologie – La diaspora tibetana si schiera con Hong Kong

Attivisti del movimento “Students for a Free Tibet” hanno marciato in supporto alle proteste di Hong Kong e a quella che viene vista oltremare come una forma di resistenza per la libertà e la democrazia. La scrittrice tibetana Woeser ha ricordato con una poesia il suicidio del giovane Marco Leung, avvenuto a Hong Kong lo scorso 14 giugno durante le proteste contro la legge anti-estradizione.

Sinologie – La nuova crisi globale partirà dalla Cina?

La maggior parte degli esperti oggi tende a prevedere l’esplosione di nuova crisi bancaria. Quali potrebbero essere la cause di tale crisi? Le istituzioni finanziarie, i governi e le autorità di regolamentazione sapranno fronteggiare la situazione meglio che nel 2007? Il mondo guarda alla Cina

Sinologie – L’affermazione del genere Sci-fi: dagli anni Novanta ad oggi

All’indomani del massacro di Tian’anmen, la fase di rinascita del genere Sci-fi è stata segnata dalla rivista fantascientifica Kehuan shijie. La direttrice della rivista Yang Xiao (杨潇, 1960-) visita nel corso degli anni numerose convention internazionali sulla fantascienza in tutto il mondo e contribuisce alla creazione di una rete internazionale di scrittori facilitando così i rapporti tra gli autori cinesi e quelli stranieri.

Sinologie – La fantascienza in Cina come genere letterario

La storia della fantascienza in Cina è strettamente legata alla storia nazionale del Paese. Alla fine dell’Ottocento la dinastia Qing, regnante dal 1644, si trova ad affrontare un processo di modernizzazione forzata dopo aver subito durante tutto il corso del secolo una serie di sconfitte militari e di umiliazioni da parte delle potenze europee occidentali che quel processo l’avevano già avviato attraverso la rivoluzione industriale. L’obiettivo di questo elaborato è quello di analizzare il recente fenomeno della letteratura di fantascienza in Cina attraverso la traduzione e il commento critico del racconto Io, chi sono? (Wo shi shei 我是谁, 2006) di He Xi (何夕, 1971-), un lavoro che ben rappresenta uno degli autori di spicco del panorama fantascientifico cinese.

Sinologie – Specificità cinesi della Pink Economy

Secondo il 3rd Annual Lgbt China Community Report, le abitudini di consumo degli LGBT cinesi si concentrano principalmente sull’elettronica, con la spesa maggiore in assoluto in smartphone e tablet, insieme a cosmetici, integratori alimentari e viaggi. Più del 90% degli intervistati usa lo smartphone per fare acquisti e anche per prenotare le proprie vacanze

Sinologie – Bio-potere con caratteristiche cinesi: il caso del pink yuan

Il fenomeno della pink economy ha attraversato le testate giornalistiche occidentali durante gli anni ’90, decennio di sostanziali cambiamenti nelle condizioni degli LGBT+ in vari paesi, allorché numerose aziende capirono che una politica più aperta e inclusiva nei confronti del mondo queer poteva essere una corposa fonte di guadagno.

Sinologie – Il Libretto Rosso versione hi-tech

Il 1° gennaio 2019 il Dipartimento di Propaganda del Governo cinese ha lanciato un’ app dal chiaro carattere politico. “Studiare la potente nazione” è stata pensata per diffondere il pensiero del presidente Xi Jinping nell’era digitale, ispirandosi in parte al celebre Libretto Rosso di Mao.

Sinologie – Origine e sviluppo della questione taiwanese

La questione di Taiwan continua ad essere una spina nel fianco per Pechino. Le origini della “provincia ribelle” affondano nella storia, capirle é fondamentale per valutare quale potrebbe essere il futuro dell’isola, specie nei suoi rapporti con gli Usa.

Sinologie – Partito Comunista Cinese: questione di legittimità

A 30 anni dal massacro di piazza Tiananmen, il Partito Comunista Cinese (PCC) continua a governare la Repubblica popolare reprimendo le voci del dissenso e adottando politiche etniche brutali, condannate dalla comunità internazionale. Tuttavia, il PCC gode di altissimi livelli di supporto popolare che, a detta di fonti ufficiali, arriva a toccare il 90%. La domanda è: da dove trae la legittimità necessaria a governare?

Sinologie – Una risposta sinocentrica al protezionismo americano

Diversamente dalla narrazione neorealista del Prof Layne, un’attenta analisi sulla grand strategy della Cina dimostra che quest’ultima non ha intenzione di rivoluzionare l’ordine, bensì di costruire un sistema di relazioni con gli altri paesi di tipo orizzontale seguendo il principio del Tianxia e del sogno cinese, basandosi sulla rivalità e la competizione con gli USA e non sulla lotta per affermarsi come potenza dominante.

Sinologie – Una prospettiva critica occidentale sulla letteratura Web

Una volta conquistatasi lo status di letteratura, la wangluo wenxue in Cina si è offerta ad analisi più approfondite, specie da parte degli studiosi occidentali. Essendo per lo più espressione della generazione contemporanea, la letteratura web, fornisce infatti una panoramica generale dell’attuale realtà cinese. L’analisi dei soggetti, delle tematiche e delle modalità narrative consente di delineare il profilo di una consistente fetta della popolazione.

Sinologie – Anatomia della letteratura web in Cina

La nascita della wangluo wenxue, la letteratura web ha prodotto in Cina un’irreversibile cesura con la tradizione letteraria precedente, inaugurando una nuova epoca culturale, profondamente legata al mondo della tecnologia.

Sinologie – Germogli di modernità nel diario di viaggio di Xue Fucheng

Il contenuto del “Diario della missione in Gran Bretagna, Francia, Italia e Belgio” di Xue Fucheng può essere diviso in cinque principali categorie: l’analisi dello sviluppo scientifico occidentale; l’analisi dell’economia e degli affari internazionali; l’analisi del sistema politico occidentale; lo sviluppo delle tecnologie militari; l’analisi del sistema scolastico occidentale.

Sinologie – Le idee di modernizzazione di Xue Fucheng

A partire dal 1866 lo Zongli Yamen, l’Ufficio d’Amministrazione Generale degli Affari Esteri, inviò in Occidente i primi diplomatici cinesi per comprendere quali fossero i punti di forza dei “barbari” europei. Tra questi spicca la figura del diplomatico Xue Fucheng, che nelle sue missioni in Occidente, si distinse per la profondità di analisi delle differenze culturali che colse e per il coraggio con cui riportò in patria alcune delle idee che assorbì in occidente.

Sinologie – La prospettiva cinese nel diritto internazionale

Il diritto internazionale ha una natura intrinsecamente pluralista in virtù del suo compito che è quello di regolare i diversi stati con le loro diverse culture. Tuttavia, a partire dalla sua nascita come scienza moderna in Europa, il diritto internazionale è stato limitato all’interno di precise strutture gerarchiche che pongono al loro centro l’Occidente. Per contrastare queste tendenze, sono state recentemente introdotte ‘storie globali del diritto internazionale’ tese a dare voce alla natura pluralistica del diritto internazionale nella sua formazione. In questo contesto, la Cina offre una contro-teleologia alla narrativa classica del diritto internazionale di stampo occidentale.

Sinologie – Le comuni a confronto, tra Cina e Tanzania

Una delle caratteristiche dell’Ujamaa, il progetto politico ed economico alla base del pensiero di Julius Nyereredi in Tanzania, fu l’idea delle comuni e della collettivizzazione delle principali produzioni del paese. Un’idea in parte ispirata all’esperienza maoista ma che se ne discostò per molti aspetti.

Sinologie – I rapporti tra maoismo e il socialismo di Julius Nyerere

Padre fondatore della Tanzania e personalità politica di spicco al pari di Nelson Mandela, Julius Nyerere si avvicinò progressivamente alla Cina e al pensiero Maoista. Questo lavoro analizza le similitudini e le differenze che intercorsero tra il socialismo di Nyerere e il Maoismo concentrandosi sul sistema di collettivizzazione cinese durante il maoismo e quello tanzaniano voluto da un giovane Nyerere.

Sinologie – Capitale sociale e cambiamenti climatici

Mitigazione e adattamento sono le due strategie elaborate dal mondo scientifico per fronteggiare gli effetti dei cambiamenti climatici. A determinare il successo o meno di queste strategie contribuiscono una serie di fattori, tra i quali il ruolo del capitale sociale ha sempre più peso. Capire come la letteratura scientifica cinese vede il capitale sociale é il primo passo per determinarne l’importanza e promuoverne l’uso nelle politiche di risposta ai cambiamenti climatici.

Sinologie – Gli indicatori del benessere individuale nelle periferie della Cina urbana

La dimensione del benessere individuale racchiude al proprio interno una serie di parametri difficili da individuare e misurare rispetto a quelli economici e ambientali. Pari opportunità, giustizia distributiva, benessere, salute, educazione e integrazione, sono solo alcuni dei temi che afferiscono a una dimensione più sociale dello sviluppo relativa all’individuo, con declinazioni e priorità che variano da luogo a luogo. Questo capitolo è dedicato ad un approfondimento della dimensione del benessere individuale in Cina, attraverso dei questionari.

Sinologie – La rilevanza del benessere individuale nelle politiche di urbanizzazione sostenibile

Il processo di urbanizzazione è destinato a plasmare i destini dell’umanità. Questo vale ancor più per paesi come la Cina dove le città sono considerate anche a livello politico, il centro propulsore dell’innovazione e della crescita economica. Come guidare una pianificazione urbana sostenibile? e come prestare attenzione a quella dimensione della sostenibilità sociale che è il benessere individuale, troppo spesso dimenticato dai policy makers? Queste sono alcune delle domande a cui risponde questa tesi.

Sinologie – L’antisemitismo sui generis dei giapponesi a Shanghai

Siamo nella Shanghai degli anni ’40, una città che ha rappresentato un porto sicuro per molti ebrei in fuga dalle persecuzioni. In un contesto già di per sè complesso, tra legazioni straniere e governo cinese, l’atteggiamento dei giapponesi nei confronti dei profughi ebrei, merita un approfondimento.

Sinologie – Shanghai, porto sicuro per gli Ebrei

Dall’inizio degli anni trenta fino alla fine degli anni quaranta del 1900, Shanghai ospitò circa 20,000 rifugiati ebrei europei in fuga dal nazismo. Spesso la storia ci ha restituito una lettura acritica di quello che avvenne in quel periodo. Questa tesi fa emergere le verità circa l’atteggiamento dei funzionari stranieri, dei giapponesi e dei cinesi stessi, restituendo verità storica a un momento importante.


Sinologie – Motivi malvagi e spregevoli inganni: la stampa cinese e Chung Kuo-Cina

I quotidiani di Pechino ed in particolare il Quotidiano del Popolo, pubblicarono numerosi articoli di critica nei confronti di Antonioni. Leggere quello che la stampa cinese scrisse su “Chung Kuo – Cina” é fondamentale per ricostruire i tasselli di questa vicenda. La seconda parte della tesi “Una lettura cinese della critica a ‘Chung Kuo – Cina’ di Antonioni”

Sinologie – Una lettura cinese della critica a “Chung Kuo – Cina” di Antonioni

Il capolavoro di Michelangelo Antonioni “Chung Kuo – Cina”, girato in Cina nel 1972, fu al centro di un’aspra polemica proprio da parte del governo cinese stesso che lo definì una “”pellicola anti-cinese ed estremamente reazionaria”. Ricostruire i motivi che portarono a questa condanna, assumendo una prospettiva cinese, é statolo scopo di questo lavoro di tesi.

Sinologie – I principi strategici del maoismo

Il pensiero di Mao Zedong è il nucleo storico e ideologico fondamentale del Partito Comunista Cinese e della Repubblica Popolare Cinese. Mao è considerato ancora oggi la figura chiave della storia cinese recente ed è ampiamente celebrato: nonostante i cambiamenti e le riforme intrapresi da Deng Xiaoping e dai successivi leader, l’eredità storica del maoismo ricopre ancora un ruolo fondamentale nell’identità politica della RPC.

Sinologie – L’evoluzione della dottrina militare cinese

Parallelo alla crescita economica cinese, vi è stato il rinnovamento del sistema militare della Repubblica Popolare, tappa obbligata nel lungo cammino verso lo status di grande potenza. Per comprendere pienamente la storia della dottrina militare cinese e delle scelte strategiche compiute in tal senso, è necessario tornare indietro nel tempo le guerre combattute di recente e come il pensiero miliare è stato plasmato dall’ideologia politica, con esiti alterni.

Sinologie – Possibili scenari evolutivi delle criptovalute in Cina

Il terzo ed ultimo capitolo della tesi su Blockchain e criptovalute in Cina (che alleghiamo in versione originale inglese di seguito), è dedicato all’analisi di alcuni dei possibili scenari che si potrebbero venire a creare in Cina se i sospetti circa la volontà di controllo da parte del governo di questa tecnologia si dimostrassero fondati.

Sinologie – L’ecosistema delle criptovalute in Cina

Quello della tecnologia Blockchain è un tema nuovo, non solo per la Cina. Il Dragone é però divenuto negli ultimi anni l’hub mondiale più importante per la sperimentazione delle tecnologie blockchain applicate ai campi più diversi e sopratutto per il trading e la generazione delle criptovalute, prima fra tutte il bitcoin. Il tutto nonostante l’opposizione del governo, preoccupato dal potenziale che le criptomonete potrebbero avere.

Sinologie – Cosa si nasconde dietro al Bike-sharing a flusso libero

Il bike-sharing nasce ad Amsterdam, dove nel 1965 una piccola flotta di biciclette dipinte di bianco viene disseminata per la città per essere utilizzate da chiunque. Nonostante il fallimento del progetto delle Bici Bianche (White Bikes), l’esperienza olandese è la scintilla che accese una lunga miccia di progetti di bike-sharing, dapprima in città europee, e poi, in America e Asia.

Sinologie – Il mercato del vino cinese

Per capire come il settore vinicolo si sia sviluppato in Cina, è necessario immergersi nelle dinamiche del mercato stesso. Questo comporta partire da una visione generale dei macro trend che stanno interessando il vino a livello globale per poi concentrarsi sul singolo contesto cinese che, come spesso accade, rappresenta un caso a parte. Di questo tratta il capitolo della tesi di questa settimana di Sinologie che trovate nella versione originale in inglese.

Sinologie – La Cina sta diventando una potenza vinicola mondiale?  

Negli ultimi anni la crescente importanza del mercato del vino in Cina ha attirato l’interesse di studiosi di varie discipline che hanno descritto però solo la dimensione straniera del mercato. Questa é una lettura parziale giacché, oltre ad accogliere ed apprezzare i vini stranieri, la Cina sta da anni sviluppando con impegno e investimenti un proprio settore vinicolo. Non è infatti eccessivo affermare che nel paese è in atto un vera rivoluzione del vino i cui esiti sono ancora tutti da vedere.

Sinologie – Amiot racconta la nascita e i principi dell’armonia dei suoni in Cina

In questa sezione del Mémoire sur la musique des Chinois di Joseph-Marie Amiot (1718-1793) chiamata “Dei Lü”, il gesuita esordisce con la leggenda descritta nel Lüshi chunqiu 吕氏春秋 (“Annali delle primavere e degli autunni di Messer Lü”, c.ca 239 a.C) che narra come si siano venute a determinare le 12 altezze sonore, chiamate appunto lü 律, che consistono in note fisse che servono da basi su cui si costruiscono le scale.

Sinologie – Un gesuita alla corte di Qianlong racconta la musica cinese all’Occidente

Esploratori e evangelizzatori, i gesuiti giunsero in Cina per la prima volta alla fine del 1500 per divenire poi presenze stabili nella terra di mezzo per i due secoli successivi. A Matteo Ricci e ai suoi si devono le prime notizie sulla Cina che iniziano a circolare in Europa, gettando le basi della moderna sinologia. Consapevoli dell’immenso mistero rappresentato dal paese e dalla sua cultura, i gesuiti si impegnarono nell’immane sforzo di mettere in comunicazione tra loro due universi artistico-culturali apparentemente lontani e inconciliabili. Quella musicale è una delle dimensioni coinvolte in questo sforzo.

Sinologie – Urbanizzazione sostenibile nell’era della transizione energetica. Il caso della Sino-Singapore Tianjin Eco-City

L’imperativo della crescita economica è stato a lungo considerato dalla Cina come l’unica chiave per lo sviluppo. L’idea di dare priorità assoluta all’incremento in termini numerici dell’economia, ha concesso al paese di prendere la strada della crescita incondizionata, ignorando però le conseguenze negative di un tale paradigma, potenzialmente più impattanti di quelle positive nel lungo periodo.

Sinologie – Attivismo femminista online, i meccanismi creativi per aggirare la censura

La tematica dello sviluppo di internet come mezzo necessario per la crescita e la modernizzazione della Cina e per il rafforzamento della sua posizione nella scacchiera internazionale è stata oggetto di grande attenzione da parte della quinta generazione  di leader del Partito comunista cinese, guidata da Xi Jinping. Le misure restrittive che egli si è preoccupato di attuare al fine di mantenere un ferreo controllo sul flusso delle informazioni, si collocano al centro di molti dibattiti nella letteratura e negli ambienti online sia in Cina che in occidente nel corso degli ultimi anni.

Sinologie – La Belt and Road Initiative: prospettive storiche e geopolitiche (Seconda Parte)

Svelata nel corso dell’autunno 2013 dal presidente Xi Jinping, la Belt and Road Initiative (nota con l’acronimo BRI) è indubbiamente uno dei progetti più ambiziosi e mastodontici mai ideati nella storia dell’umanità. La seconda parte della tesi “La Belt and Road Initiative: prospettive storiche e geopolitiche” con un estratto del capitolo sull’importanza strategica della combinazione di rotte terrestri e marittime.

Sinologie – La Belt and Road Initiative. Prospettive storiche e geopolitiche

Svelata nel corso dell’autunno 2013 dal presidente Xi Jinping, la Belt and Road Initiative (nota con l’acronimo BRI) è indubbiamente come uno dei progetti più ambiziosi e mastodontici mai ideati nella storia dell’umanità.

Sinologie – L’effetto gregge sulle borse cinesi: la prospettiva della finanza comportamentale (Seconda Parte)

The relation between market return and the prediction of stock’s dispersion price has been widely investigated. Behavioural Finance and Capital Asset Pricing Model (CAPM) have reached conflicting results regarding this issue. Specifically, Standard Finance states that change in market return will correspond to an increase in dispersion because each stock differs in its sensitivity to market return. On the opposite Behavioral Finance argue that the presence of herd behavior would lead “security return not to deviate far from the overall market return” (Chang, Cheng and Khorana, 2000, p.1654) because “individual suppress their own beliefs and make an investment decision based solely on the collective actions, even when they disagree with its prediction” (Christie and Huang, p.31).

Sinologie – L’effetto gregge sulle borse cinesi: la prospettiva della finanza comportamentale

La finanza comportamentale si contrappone a quella razionale basata sul principio dell’utilità attesa, e presuppone che il mercato non sia solo popolato da investitori razionali ma anche da investitori cosiddetti “normali”, che agiscono sulla scorta di pulsioni emotive. Questa tesi cerca di capire se l’assunto é riscontrabile nel comportamento degli investitori delle borse di Shanghai e Shenzen durante la crisi del 2015.

Sinologie – Gli errori morfosintattici nelle produzioni scritte dell’esame CILS di livello A2 di apprendenti sinofoni (Seconda Parte)

Negli ultimi anni sempre più studenti cinesi si sono avvicinati allo studio della lingua italiana sia in Cina sia in Italia, grazie anche a programmi di studio come il Marco Polo, poi integrato con il programma Turandot. Atenei italiani, ma anche scuole private e associazioni culturali, hanno attivato corsi propedeutici di lingua italiana con esiti spesso deludenti per gli studenti cinesi

Sinologie – Gli errori morfosintattici nelle produzioni scritte di apprendenti sinofoni: analisi degli errori e considerazioni per la didattica

Negli ultimi anni sempre più studenti cinesi si sono avvicinati allo studio della lingua italiana sia in Cina sia in Italia, grazie anche a programmi di studio come il Marco Polo, poi integrato con il programma Turandot. Atenei italiani, ma anche scuole private e associazioni culturali, hanno attivato corsi propedeutici di lingua italiana con esiti spesso deludenti per gli studenti cinesi.

Sinologie – L’equilibrio digitale tra Stato e Società: il web Cinese e il caso di Sina Weibo (Seconda Parte)

L’insolita contraddizione che vede protagonista il governo cinese come promotore di sviluppo e rigido controllore, genera uno spazio online del tutto unico nel suo genere. La rete Internet cinese d’altronde è una realtà ancora in evoluzione, un mondo i cui confini non sono ancora del tutto definiti, le cui regole sono ancora soggette a negoziati e compromessi. In questo scenario si muovono i microblog.

Sinologie – L’equilibrio digitale tra Stato e Società: il web Cinese e il caso di Sina Weibo (Prima Parte)

Il mondo digitale cinese è un luogo di contraddizioni e terreno di potenziale scontro sociale politico per Pechino, che si muove lungo due direttrici parallele: sviluppo con moderazione e apertura con controllo. Gli internauti cinesi, i netizen, sono una popolazione di oltre 700 milioni di individui, essenzialmente votata al disimpegno tra la realtà parallela creata dai social cinesi e consumismo sfrenato. Esiste però una forte componente di impegno attorno ad argomenti politicamente tollerati e che nella rete cinese trova spazio sui microblog di Weibo.

Sinologie – Il Confucianesimo negli scritti giovanili di Mao (Prima Parte)

Quale importanza ha avuto il Confucianesimo nella vita e negli scritti giovanili di Mao? Quali i personaggi hanno influenzato la formazione di Mao Zedong, ma soprattutto, quando e come il Grande Timoniere si è avvicinato alle dottrine del marxismo-leninismo? Questi gli interrogativi che si pone la tesi “Tra modernità, ideologia e tradizione: un’analisi degli scritti di Mao (1917–1927)“.

Sinologie— Il pensiero giovanile di Mao tra Confucio e Marx (Seconda Parte)

Quale importanza ha avuto il Confucianesimo nella vita e negli scritti giovanili di Mao? Quali i personaggi che hanno influenzato la formazione di Mao Zedong, ma soprattutto, quando e come il Grande Timoniere si è avvicinato alle dottrine del marxismo-leninismo? Questi gli interrogativi che si pone la tesi “Tra modernità, ideologia e tradizione: un’analisi degli scritti di Mao (1917–1927)“. [LA PRIMA PARTE]

Sinologie – I servizi sociali per gli orfani in Cina

Argomento centrale in molti dibattiti accademici e non solo, riguardo i problemi della Cina contemporanea, è il sistema cinese di Social Welfare, e su come lo stato da una parte e la società civile dall’altra, (sotto forma di organizzazioni del tutto private, o enti no profit finanziati e non dal governo centrale) siano capaci di creare equità. Molti studi sono stati fatti su previdenza assistenziale per lavoratori urbani, migranti da campagne a città, e anziani in pensione , ma non così tanti su soggetti come quelli di cui ci si occuperà in questa sede, ovvero orfani.

Sinologie – La corruzione nella Cina contemporanea: tendenze generali e analisi politica

Come in tutti i Paesi che attraversano un periodo di transizione e di trasformazione, anche in Cina la corruzione è un problema particolarmente grave, che minaccia la stabilità sociale e governativa.
Analizzando le statistiche di percezione della corruzione, risulta evidente come i Paesi più esposti a questo grave problema siano per lo più quelli in via di sviluppo; tuttavia non mancano casi di Paesi più sviluppati –come può essere la stessa Italia o una grande potenza come gli Stati Uniti– in cui questo fenomeno è percepito dalla popolazione come molto presente in tutti i livelli della società.

Sinologie – La questione uigura: politiche di assimilazione in ambito economico, linguistico e culturale

Obbiettivo della tesi è stato quello di rintracciare le motivazioni alla base del conflitto nello Xinjiang, comprendere le ragioni che hanno portato alla radicalizzazione degli episodi di protesta nella regione ed analizzare le controverse politiche di repressione e controllo attuate dallo Stato in questa regione. Sono stati poi studiate le strategie internazionali sviluppate da Pechino riguardo la questione uigura ed è stato evidenziato come il governo cinese, definendosi vittima del terrorismo islamico uiguro ed etichettando le insurrezioni avvenute nel corso degli anni ’90 come fenomeni di terrorismo organizzato, sia riuscito ad ottenere la legittimazione internazionale circa l’inasprimento delle politiche di controllo attuate nei confronti della popolazione uigura.

Sinologie – I modelli estetici femminili in Cina dal maoismo a oggi

L’apertura delle porte della Terra di mezzo ha comportato l’ingresso di nuove tendenze, nuovi valori, nuove influenze ma anche nuovi mezzi fisici che hanno contribuito a veicolarli in maniera attiva e diretta. Tra questi vengono individuati i mezzi mediatici occidentali entrati in Cina a seguito della politica di riforma e apertura, ed in particolare l’attenzione si è volutamente focalizzata sulle riviste di moda, identificate come i principali mezzi di trasmissione di canoni estetici occidentali e, di conseguenza, di un nuovo ideale di bellezza. La tesi di Camilla Dina, su China Files.

Sinologie – Dal patriottismo al nazionalismo nella Cina contemporanea

La tesi Dal Patriottismo al Nazionalismo nella Cina Contemporanea: legittimità politica e implicazioni per la politica estera analizza lo sviluppo del pensiero nazionalista cinese dalla sua genesi fino ai giorni nostri, con particolare focus sulle sue manifestazioni contemporanee, sull’introduzione della Campagna di Educazione Patriottica e sulle conseguenze di tale revival patriottico nelle controverse relazioni bilaterali sino-giapponesi.

Sinologie – Consumatori con caratteristiche cinesi

La tesi Profilo storico-culturale del consumatore cinese e traduzione di un testo di marketing esamina lo sviluppo dei consumi nella Repubblica popolare cinese dall’epoca di Mao quando erano considerati un tratto prettamente borghese e capitalista alla generazione attuale di figli unici in cui il prodotto diventa manifestazione dello status sociale di chi lo possiede.

Sinologie- Uiguri, stranieri in terra propria

La tesi Il separatismo uighur nello Xinjiang: etnia, religione, società esamina le cause interne del conflitto etnico nella finestra di Pechino sull’Asia Centrale. Se i movimenti sovranazionali del panturchismo e dell’Islam integralista giocano un ruolo, esso è ridimensionato rispetto a quello che il governo cinese vorrebbe far credere. Paventare una minaccia terroristica ha una grande valenza strategica per Pechino dopo l’11 settembre, anche se si sta rivelando un’arma a doppio taglio.

Sinologie – L’ascesa e la caduta di Lin Biao

La tesi Dietro l’ombra del Grande Timoniere: Lin Biao e la Lunga Marcia fino al potere prende in esame uno dei più importanti politici della Cina maoista. Lin Biao ebbe una carriera militare gloriosa e una rapida carriera politica grazie anche all’amicizia che lo legava a Mao Zedong. Dopo la sua tragica scomparsa nel 1971 a causa di un ambiguo incidente aereo, Lin fu accusato di tradimento e il suo nome scomparve da ogni documento politico

Sinologie – Quando il sig. Dino colmava il vuoto diplomatico

La tesi Al di là della diplomazia: le relazioni economiche tra Italia e Cina dagli anni Cinquanta agli anni Settanta esplora le relazioni commerciali tra Italia e Rpc durante la lunga fase di “vuoto diplomatico”. Mette in rilievo la personale attività del socialista Dino Gentili, abile uomo d’affari capace di farsi ricevere dall’allora ministro degli esteri Zhou Enlai senza avere alcun appoggio governativo.

Sinologie – Tao Yuanming, il poeta eremita

La tesi Tao Yuanming: un breve viaggio attraverso le Poesie del Signore dei Cinque Salici esplora il vissuto e le opere del poeta che fu fonte di ispirazione e studio dalla dinastia Tang in poi. Un personaggio colto e dal carattere forte che rifiutò il suo incarico pubblico pur di non “inchinarsi davanti a questo misero uomo per cinque staia di riso”.

Sinologie – Pluralismo etnico cinese

 La tesi La Cina e il pluralismo etnico. Analisi storica di un caso di multiculturalismo smentisce il mito storico di una Cina monolitica e millenaria: la civiltà cinese è un mosaico di popolazioni differenti, nate tramite lo scontro e l’incontro di popoli nel divenire storico. Ma la stabilità interna e l’unità dello Stato, fondamentali per i saggi imperatori confuciani del passato, sono dogmi geopolitici anche per il Partito Comunista attualmente al potere. 

Sinologie- La nuova sinistra cinese

it

Sinologie- Società segrete e crimine organizzato

it

Sinologie- Fantascienza made in China

it