Il 618 Shopping Festival è uno degli appuntamenti e-commerce annuali più importanti nel mercato cinese. Oggi è considerato, insieme al Singles Day di Alibaba, uno dei principali shopping festival del mondo digitale del Dragone. Lanciato nel lontano 2010 da JD in concomitanza con la celebrazione del compleanno della piattaforma – 618 si riferisce infatti alla data 6-18 ovvero 18 giugno – nel corso degli anni questo evento ha assunto numeri sempre più importanti tanto che a ad oggi tutti i principali portali di shopping online partecipano all’iniziativa.

In realtà il 618 Shopping Festival, a differenza di altri appuntamenti simili in occidente come Cyber Monday o Black Friday, si snoda lungo un arco temporale di quasi due settimane e più dove le diverse piattaforme e-commerce offrono ai loro utenti molteplici promozioni o opzioni di acquisto. Occhi puntati su Douyin che per il 618 di quest’anno ha deciso di investire moltissimo per testare definitivamente le capacità della sua unità e-commerce. Già a maggio, la piattaforma di video brevi ha cominciato una massiccia campagna promozionale di questo shopping festival che ha visto negli ultimi mesi il moltiplicarsi delle aperture di flagship store sul suo portale. Il settore beauty guida il trend con alcuni grandi nomi come l’Oreal, Maybelline e Kiehl’s, ma sostanzialmente non vi è merce o prodotto che non sia presente su Douyin.

 

Previste due fasi dell’evento, una prima di prevendite, dove gli utenti possono bloccare gli articoli che desiderano acquistare durante il festival dello shopping vero e proprio, che è di fatto la seconda fase dell’evento. Il pagamento di questo deposito aiuterà i venditori a di ottenere una stima dei potenziali clienti prevedendo così un potenziale GMV generato dall’evento aiutandoli anche a preparare le scorte e migliorare il servizio logistica.

 

Gamificaation e Livestreaming –  Per aumentare il coinvolgimento degli utenti, Douyin ha lanciato un gioco chiamato “The Interaction City”. Questo chiede principalmente agli utenti di completare alcune attività al termine delle quali saranno ricompensati con determinati oggetti. Quando il numero di questi strumenti raggiungerà un certo livello, gli utenti potranno pagare solo 0,1 RMB per acquistare prodotti specifici.

 

Essendo Douyin una short video app, è inevitabile che il livestreaming ha avuto – e sta avendo – un ruolo di primo piano. La piattaforma sin da inizio campagna ha supportato ben tre tipi di livestream: KOL, marchi e featured livestreams. Quest’ultimo il più interessante perché riguarderà prettamente diversi argomenti ed appuntamenti come il Children’s Day e la festa di Duanwu (meglio conosciuta come Dragon Boat Festival). Massiccia anche la campagna sconti. Durante la seconda fase del 618 di Douyin, se i marchi offrono prezzi inferiori o uguali al prezzo più basso che hanno offerto negli ultimi 30 giorni, la piattaforma ricompenserà quei marchi con una commissione di servizio inferiore di appena l’1% delle vendite totali quantità.

Il banco di prova di Douyin – Douyin sta anche sfruttando altre app di proprietà di Bytedance come Toutiao, Watermelon Video, Douyin Huoshan e Douyin Jisu, per indirizzare più traffico possibile per questo grande evento e dimostrare il suo posto nel settore dell’e-commerce. Per migliorare l’esperienza di acquisto degli utenti sulla piattaforma, Douyin ha altresì introdotto una nuova funzione per il rimborso rapido.

È giusto dire che il festival dello shopping 618 di quest’anno è un grande banco di prova per Douyin. Se andrà bene e porterà a ByteDance buoni risultati, la casa sarà in grado di convincere più marchi internazionali della bontà della sua unità e-commerce ed aprire flagship store sulla piattaforma.

Di Stefano Venza