60 anni: sul concetto di hexie, armonia

Questa parola che traduciamo in italiano con “armonia”, non appartiene (nel suo uso) solo all’antichità classica o alla storia culturale cinese. Sicuramente ne trae origine. Ma viene ripresa anche nella storia più contemporanea della Cina, quella del suo periodo maoista e post maoista.

Gli slogan usati dalla propaganda comunista cinese prima e dopo la fondazione della Repubblica Popolare nell’ottobre del 1949, sono stati oggetto di studio e discussione (a volte più semplicemente di scherno o ironia) da parte di molti osservatori stranieri. È proprio a proposito di slogan che torniamo a parlare di和谐“hexie”, ovvero “armonia”.

È il settembre del 2004 quando il Partito Comunista Cinese guidato dai leader Hu Jintao e Wen Jiabao parla per la prima volta di 和谐社会 “hexie shehui”, cioè “società armoniosa”. Circa due anni più tardi, nell’ottobre del 2006, lo slogan 构建社会主义和谐社会 “goujian shehuizhuyi hexie shehui” (“costruire una società armoniosa socialista”) diventa ufficialmente il simbolo della nuova dottrina politica elaborata dal Partito. La “società armoniosa” diventa il cavallo di battaglia nel processo di costruzione dell’ormai noto 中国特色的社会主义 “Zhongguo tese de shehuizhuyi”, cioè il socialismo con caratteristiche cinesi.
“Società armoniosa” significa, in altre parole, 民主法治、公平正义、诚信友爱、充满活力、安定有序、人与自然和谐相处, (“minzhu zhifa, gongping zhengyi, chongman huoli, anding youxu, ren yu ziran hexie xiangchu”), ovvero “politica della legge democratica, equa giustizia, sincerità, vitalità, stabile ordine, rapporto armonioso tra uomo e natura”. 

Sulla scia dell’insegnamento Marxista-Leninista, il pensiero di Mao Zedong, le teorie di Deng Xiaoping e i “Tre rappresentanti”, la “società armoniosa” è una strategia insieme economica e sociale all’interno della già affermata linea del presidente Hu Jintao del 科学发展观 “kexue fazhan guan”, ovvero “ottica (rivolta allo) sviluppo scientifico”.

Il fine, da raggiungersi entro l’anno 2020, è quello di riforme economiche e sociali che portino ad una società meno orientata all’arricchimento individuale ma votata ad un benessere collettivo. In altre parole, assistiamo ad una deviazione sulla linea politica, nettamente più orientata ad uno sviluppo economico, della precedente gestione partitica capitanata dal leader Jiang Zemin. Il nuovo obiettivo è una più equa distribuzione della ricchezza accumulata, tramite politiche volte ad aiutare e supportare chi non ha ancora beneficiato dei frutti dello sviluppo economico cinese. Una politica populista, come dicono alcuni. Volta anche ad aumentare la popolarità di Hu Jintao e Wen Jiabao tra tutti gli strati della società cinese.

Per alcuni osservatori cinesi e non, sono solo nuovi slogan vuoti di significato e di reali riforme socio-economiche. Di certo c’è che da una parte troviamo il concetto formale e ufficiale di和谐 “hexie”, ovvero quello fornito dai piani alti della nomenklatura di Partito, ma dall’altra c’è l’impatto che questa ha con e tra la gente comune. Sentire continuamente la parola “armonia” può creare spesso un sentimento opposto, sgradito, di odio e rancore. Specie tra chi sente solo parole, pochi fatti e nessun cambio significativo nella propria vita. Per questo gli slogans che utilizzano 和谐 “hexie” sono tuttora bersaglio della parte di società più insoddisfatta.
Navigando soprattutto nei blog dei giovani cinesi, è facile scoprire come, già da tempo, molti comuni cittadini si divertano a giocare e fare amara ironia con questa parola.

Cominciamo con l’omofonia, ovvero con parole (e relativi significati più o meno nascosti) che i caratteri “he” e “xie” possono creare. 和谐 “hexie” è infatti omofono di河蟹 “hexie” (anche se il tono del secondo carattere è diverso), letteralmente “granchio di fiume”, che i cinesi usano per indicare persone superbe ed inclini all’egemonia sugli altri. Metafora dal modo di muoversi dei granchi.

Da diversi mese a questa parte c’è poi un detto comune fra i giovani: 你被和谐了 “ni bei hexie le”, letteralmente “sei stato armonizzato”. Si riferisce in realtà al fatto che una tua attività sia stata bloccata. Nel caso il tuo blog sia stato censurato, per segnalare il più classico tra gli esempi.

Probabilmente la parola 和谐 “hexie” non è troppo simpatica specialmente alle classi più umili della società cinese. Anche se è proprio per loro che è stata ripresa e alla loro emancipazione economica e sociale che si riferisce, come già ricordato. Alcuni treni a bassa velocità e prezzo accessibile ai più, sono stati rimpiazzati da treni a più alta velocità, ma prezzo decisamente irraggiungibile per molti cinesi. Specie per i lavoratori migranti e i contadini. Il nome di questi nuovi tipi di treno? 和谐 “Hexie”.

[un estratto di questo articolo è stato pubblicato su Il Manifesto del 1 ottobre 2009]
[foto da http://fotografico.altervista.org]





Commenti