Nordcoreane vendute in Cina come spose

Tra l'8 e il 18 ottobre 4 disertrici nordcoreane parleranno alle Nazioni Unite a nome delle migliaia di connazionali che per fuggire dalla povertà hanno accettato di sposare uomini cinesi, ma che dopo essersi fatte una vita (ai margini della legalità) sono state costrette a scappare in Corea del Sud. Anche a costo di lasciarsi alle spalle i propri figli.